Diniego della istanza di sospensione della procedura ai sensi dell’art. 41 bis, d.l. n. 124/2019 (novellato dall’art. 40 ter, d.l. n. 41/2021) in caso di dissenso del creditore titolato diverso da quello mutuante.

Non può essere accolta l'istanza avanzata dal debitore esecutato di sospensione della procedura ai sensi dell'art. 41 bis, d.l. n. 124/19 (novellato dall'art. 40 ter, d.l. n. 41/21) in caso di dissenso espresso dal creditore titolato diverso da quello mutuante, avendo questi potere di dare impulso alla procedura (ai sensi degli artt. 564 e 624 bis c.p.c.) anche immediatamente dopo l’accoglimento della richiesta di sospensione (oltre che in ipotesi di disposta sospensione della esecuzione – con assenso o mancato dissenso degli altri creditori – e di successivo esito favorevole dell’accordo di rinegoziazione).

Top