Conseguenze della mancata presentazione del ricorso per la risoluzione dell'accordo ex art. 14, l. n. 3/2012

Chiusura procedura di accordo con i creditori per causa diversa dall’inadempimento – decadenza creditore risoluzione dell’accordo omologato - sovraindebitamento – novazione credito esclusione - effetti sulla procedura esecutiva – riassunzione – ammissibilità.

In tema di chiusura non satisfattiva della procedura di accordo di composizione della crisi (l. n. 3/2012) il creditore che non abbia proposto nei termini ricorso per ottenere la risoluzione dell’accordo potrà comunque introdurre o riassumere la procedura esecutiva per il soddisfo del suo credito ma nella misura ammessa nell’accordo siccome l’omessa presentazione del ricorso per la risoluzione dell’accordo (ex art. 14 l. n. 3/2012) per decadenza della relativa azione inciderà esclusivamente sulla parziale inesigibilità del credito in sede esecutiva salvo che l’accordo

Top